Il prossimo incontro dei partner del progetto CRE: HUB, organizzato dall'Università della Lettonia, si svolgerà  il 5 e il 6 settembre 2017 a Cesis, Sigulda e Riga.

La prima parte della prima giornata di visita è dedicata alla città anseatica medievale di Cesis, una delle città più antiche della Lettonia ricca di patrimonio culturale e storico e riconosciuta come una delle città creative nel paese. I partner e gli stakeholder avranno l'occasione di visitare il complesso del castello di Cesis, la sala concerti Vidzeme, il centro di cultura e creatività (CCI) e lo spazio di co-working CCI Skola6.

 

Il convegno “Governance integrata e sviluppo locale-Un nuovo ruolo degli Enti Locali nella pianificazione e programmazione strategica per lo sviluppo locale” è un’iniziativa del Piano formativo nextPA - cambiamenti in corso, del Centro di Competenza per la Pubblica Amministrazione del Friuli V.G. (ComPA fvg) ed è promosso dall’Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE), Federazione Regionale del Friuli V.G. - Udine, dall’ As-sociazione Nazionale Comuni Italiani del Friuli V.G. (A.N.C.I. Friuli V.G.), dal Centro OCSE LEED di Trento per lo Sviluppo Locale e da Informest.

Registrazioni entro il 6 settembre Centro di Competenza per la Pubblica Amministrazione ComPA fvg (tel. 0432 229152 – info@compa.fvg.it). Partecipazione gratuita.

 

Si terrà a Dubrovnik giovedì 27 luglio la conferenza finale del progetto Agribusiness volto a rafforzare lo sviluppo rurale dell’area transfrontaliera tra la regione di Ragusa (Dubrovnik) e l’Erzegovina.

Capofila del progetto Agribusiness è la città di Dubrovnik, l’associazione Kinookus di Dubrovnik, la Facoltà di Agricoltura dell’Università di Zagabria, la Facoltà di Agricoltura e Scienze Alimentari dell’Università di Sarajevo, la municipalità di Ravno (BiH) e Oxfam Italia che ha chiesto il supporto di INFORMEST per le attività previste dal progetto nell’area trans-frontaliera.

 

Il 5-7 luglio prossimi si svolgeranno in Svezia la 2 ? e la 3 ? Field Visit, nonchè il 3° Steering Committee del Progetto MAESTRALE. In dettaglio, il 5 luglio a Göteborg si terrà la visita presso l’azienda Minesto, developer di tecnologie energetiche marine che sviluppa Deep Green, una tecnologia innovativa per la produzione di elettricità dalle correnti marine. Successivamente, si terrà la visita presso Wave4Power che sviluppa il sistema WaveEL (energia da moto ondoso). Il 6 luglio si svolgerà l a 3 ? Field Visit presso il laboratorio per lo sviluppo dell’energia marina Lovén Centre Kristineberg con la presentazione del sito-laboratorio di Skagerrak, del progetto SeaFarm (biomasse marine) e dell’azienda SeaTwirl (eolico offshore galleggiante). Infine il 7 luglio si terrà il 3° Steering Committee nel corso del quale verranno affrontati gli aspetti amministrativi e tecnici del Progetto MAESTRALE.

 

Il 20 e 21 giugno la Direzione cultura ospiterà, nell’ambito del progetto europeo CRE:HUB, una visita di un team di esperti provenienti dalle regioni di Lubiana e Lisbona. Obiettivo della visita è lo scambio di esperienze in tema di servizi a supporto delle start-up culturali e creative, in favore dell’azione di incubazione di imprese culturali e creative inserita nel POR FESR FVG 2014-2020.

L’attività di peer review condotta dagli esperti sarà utile per individuare, fra quelle proposte nell’ambito della roadmap, le azioni da includere nel piano di azione regionale, output finale del progetto CRE:HUB.  

 

Il progetto Europeo AlpSib promuove lo sviluppo di competenze per lo sviluppo di nuovi strumenti finanziari “Pay by results” ovvero obbligazioni di privati che finanziano servizi di interesse generale. Assieme a 14 partner nello Spazio Alpino, si vuole coinvolgere attivamente soggetti pubblici e privati interessati alla costruzione di partenariati volti a promuovere obbligazioni di impatto sociale (Social Impact Bond, SIB), che impiegano capitali privati per finanziare attività generando benefici sociali ed un valore economico per le casse pubbliche.
L’incontro è organizzato in collaborazione con Federsanità ANCI del FVG, e alla tavola rotonda saranno presentate esperienze regionali, nazionali e del Regno Unito da Social Finance, Human Foundation, Federsanità ANCI FVG.

 

Venerdì 19 maggio 2017 alle 14 inizia il seminario online sul tema “Come progettare l'edificio del futuro”, organizzato da CORTEXA, il Consorzio italiano per la cultura del sistema a cappotto. Il seminario sarà l’occasione per presentare al pubblico il progetto “SISMA “Supporting Innovative Schemes in the MED Area”, finanziato dal programma Interreg Mediterraneo, in cui INFORMEST partecipa in qualità di Lead partner. Il webinair illustrerà sia le attività del progetto che un caso studio della Regione Toscana per discutere insieme delle linee guida per un’edilizia sempre più efficiente e performante dal punto di vista energetico.

Per seguire il seminario, basta iscriversi al seguente link: http://www.cortexa.it/it/formazione/corsi-online/webinar-talk-show-19-maggio.html

 

Il 17 maggio 2017 si svolgerà ad Alicante, Spagna,  l’evento “WE are MED. Going beyond thematic communities” , volto a rafforzare la comunità dei progetti modulari e orizzontali del programma INTERREG MED .

Il punto centrale dell’evento è quello di evidenziare la conoscenza intrinseca delle 8 comunità tematiche dei progetti approvati dopo il primo invito a presentare progetti nel 2016, al fine di permettere loro di acquisire maggior livello di autoconsapevolezza e centralità delle metodologie e obiettivi attraverso la condivisione di esperienze tra di loro.

 

Il prossimo incontro dei partner del progetto CRE: HUB avrà luogo il 3 e 4 maggio 2017 a Trieste, organizzato dalla Direzione centrale cultura, sport e solidarietà  della Regione Friuli Venezia Giulia con il supporto di Informest. La prima giornata sarà dedicata al coordinamento delle attività future e allo sviluppo del progetto, in seguito i partner e le parti interessate inizieranno una visita di studio per scoprire l'importante lavoro della FVG Film Commission.

 

Il 6 e 7 aprile 2017 si svolgerà a Roma, in Villa Celimontana, l’evento lancio della Blue Growth community nel Mediterraneo. Organizzato nell’ambito del progetto orizzontale InnoBlueGrowth e finanziato dal Programma INTERREG Med, mira a costituire una community sui temi della Crescita Blu nel Mediterraneo. In questa prima fase i temi rilevanti per la community sono:  Blue energy, Maritime surveillance, Yachting business model. All’incontro parteciperanno anche i partner dei progetti modulari che fanno parte della Community Building dedicata al Blue Growth: i partner dei progetti iBlue, MAESTRALE, PELAGOS, PROteuS assieme alle parti interessate, si incontreranno per discutere, scambiare idee e lavorare insieme per progettare un futuro migliore per il Mediterraneo.

 

Dal 4 al 6 aprile 2017 si terrà a Roma il primo transnational meeting del progetto MAESTRALE coordinato dall'Università di Siena, dove INFORMEST parteciperà in qualità di partner. Il progetto, co-finanziato dal programma Interreg MED,  ha l’obiettivo di porre le basi per una strategia di sviluppo dell’energia marina nell’area mediterranea, preservandone il valore ambientale e culturale.

Durante la riunione si discuterà delle modalità di monitoraggio dei progressi in termini di risultati, di questioni finanziarie e della strategia comunicativa. Ogni partner è invitato a introdurre l’attuale quadro normativo del proprio paese per quanto riguarda lo sviluppo dell’Energia Blu e a presentare 5 casi studio selezionati.

 

Il workshop si inserisce all’interno del progetto “Renew School”, finanziato dal Programma Europeo per l’Energia Intelligente, che mira a promuovere la ristrutturazione e l’efficientamento energetico di edifici scolastici mediante l’utilizzo di un sistema di involucro esterno costituito da elementi modulari prefabbricati in legno.

L’obiettivo del workshop è quello di fornire a professionisti e tecnici idee e soluzioni innovative per l’utilizzo di tale sistema di involucro durante i processi di ristrutturazione di edifici, soprattutto pubblici, con spunti anche su elementi normativi, strutturali e di calcolo energetico.

Il workshop è gratuito. Per iscriversi: https://goo.gl/forms/nshZNu1aVFSY0ky62

Lunedì 27 febbraio, ore 9.00,  Fondazione Cassa di Risparmio, Via Carducci 2, Gorizia

 

Il prossimo incontro dei partner del progetto CRE:HUB si terrà nelle giornate dell’1 e 2 febbraio 2017 a Lubiana, al centro della regione urbana di Lubiana in cui sono locate oltre il 40% delle  industrie culturali e creative. La regione si distingue per il potenziale creativo e valore della conoscenza e per i principali portatori di interesse che mettono insieme creatività, nuove tecnologie e la ricerca per creare di lavoro, prodotti innovativi e servizi ad alto valore aggiunto.

Uno di questi stakeholder è l’Agenzia per lo sviluppo regionale della regione urbana di Lubiana (RRA LUR), che lavora nell’ambito del Centro regionale per l’economia creativa (RCKE) per promuovere la  cooperazione fra il settore creativo e quello economico. Come partner di CRE:HUB, l’agenzia RRA LUR è l’organizzatore dell’incontro.

 

Si terrà domani, 20 dicembre, a Gorizia il kick-off meeting del progetto SISMA – Sviluppare sistemi innovativi nell’area MED, in cui INFORMEST partecipa in qualità di capofila. Il progetto, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale “Interreg Meditteranean” con un budget di € 600.000, intende sviluppare schemi finanziari innovativi che permettano di far leva sui Fondi Strutturali Europei (o altre fonti di finanziamenti regionali o locali) per attivare risorse finanziarie private atte a sostenere progetti di investimento che possano portare a significative riconfigurazioni energetiche nelle ristrutturazioni di edifici pubblici.

 

 

Sarà Trieste ad ospitare l’apertura ufficiale del progetto ChIMERA: l’evento, aperto al pubblico e dal titolo Imprese culturali e creative: buone pratiche, opportunità ed  innovazione nell’Area Mediterranea,si terrà presso l’Auditorium del Museo Revoltella di Trieste (con inizio alle ore 9.00).  Un’occasione per scoprire da vicino alcune tra le esperienze del settore ICC più notevoli ed efficaci oggi in Europa: dalla realtà dell'area Nizza-Costa Azzurra a quella del Parco Audiovisivo della Catalogna, dalla Promalaga in Andalusia al Distretto italiano Puglia Creativa. I lavori saranno conclusi dall’Assessore alla Cultura Sport e Solidarietà Gianni Torrenti che così spiega il progetto: “ChIMERA conferma il ruolo di primo piano della nostra Regione in un settore in cui stiamo rafforzando una vera e propria leadership nazionale: ricordo il primato FVG sul famoso “effetto moltiplicatore del settore culturale”: raggiungiamo quota 2,1 a fronte di una media italiana di 1,7. Anche in Friuli Venezia Giulia, le imprese culturali e creative hanno dimostrato di sapere continuare a crescere e a creare posti di lavoro nonostante la crisi. Il progetto agirà su due aspetti ugualmente strategici: uno, più concreto, riguarda la creazione di un cluster dedicato, l’altro riguarda la diffusione di una maggiore consapevolezza dell’immenso potenziale di crescita di questo settore.”

 

 

 

Nell'ambito del progetto IPA “ADRISTARTER,” Informest, in collaborazione con l’Azienda Speciale Porto di Monfalcone organizza una Conferenza transnazionale per discutere di sostenibilità ambientale, sfide e prospettive future in aree portuali e retroportuali dell’Adriatico.

L’evento avrà luogo il 25 novembre a partire dalle ore 10:00 presso l’Azienda Speciale per il Porto di Monfalcone e vedrà la partecipazione di un pool di relatori internazionale composto da: Regione Abruzzo, Interporto Marche S.p.A., OGS, Università degli Studi di Trieste, Hydrosoil srl, Shoreline, Aeroporto di Mostar (BiH) e Autorità Portuale di Ploce (HR) che presenterà i risultati di studi fattibilità e di monitoraggio per la conservazione ed il ripristino dell’ambiente in aree interessate da porti, aeroporti ed interporti del mare Adriatico.

 

 

Informest, Lead partner del Progetto BlueSKILLS, con il sostegno della Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università della Regione Friuli Venezia Giulia organizza la conferenza LA RETE ADRIATICO IONICA PER LA MOBILITÀ DELLA CONOSCENZA. 

L'evento si terrà a Trieste, giovedì 24 novembre, dalle Ore 9.00 – 13.00 presso Starhotels Savoia Excelsior Palace Riva del Mandracchio, 4. I partner di porgetto insieme ai rappresentanti degli Istituti scolastici e formativi dell’area adriatica si incontrano per illustrare le prospettive di cooperazione e  sostenibilità, al motto: "formare gli insegnanti per formare gli alunni". Sarà garantita la traduzione simultanea italiano-inglese.

Registrazioni: https://goo.gl/forms/MavuMotbQvoxt8s33

 

Questi in parte gli obiettivi della due giorni organizzata dai partner di progetto prevista a Trieste il 15 e 16 novembre prossimi presso NH Hotel di Trieste.

Martedì 15 novembre sarà dedicato alla formazione di gestori e operatori portuali dell'area adriatico-ionica che si occupano di servizi a persone con mobilità ridotta (disabili, anziani, minori, donne in gravidanza, ecc) presso i terminal portuali.

La formazione, offerta gratuitamente in italiano ed inglese e trasmessa in streaming sul sito www.captain-project.eu, sarà tenuta da esperti del Venice CFLI (Consorzio Formazione Logistica Intermodale di Venezia).

 

Partner e insegnanti delle scuole e degli enti di formazione coadiuvati da esperti del sistema educazionale VET nell’area Adriatica si incontrano nuovamente per elaborare insieme uno studio di fattibilità per l’armonizzazione tra i criteri e le regole del VET System e quelli delle diverse scuole, fino alla stesura di linee guida per la mobilità in area adriatico ionica con l’obiettivo di consolidare il sistema di valutazione comune, migliorare la qualità dei servizi agli studenti, portando a una standardizzazione degli stessi nelle diverse regioni coinvolte.

Nella seconda giornata dell'incontro gli insegnanti prenderanno parte a delle visite di studio  presso istituti scolastici e centri VET per un progressivo e diretto interscambio tra gli studenti, insegnanti e località ospitanti seguendo l’approccio delle strategia Go&Learn e Go&Learnet e  per preparare i presupposti della futura rete adriatica di mobilità studentesca.

 

In qualità di partner del progetto CAPTAIN Informest organizza un corso di formazione destinato a gestori e operatori portuali dell'area adriatico-ionica che si occupano di servizi a persone con mobilità ridotta (disabili, anziani, minori, donne in gravidanza, ecc) presso i terminal portuali.

La formazione si propone di offrire una migliore comprensione della disabilità e dei metodi  per soddisfare le diverse esigenze dei passeggeri, di migliorare i servizi offerti, di fornire tutte le istruzioni e le soluzioni necessarie al fine di garantire tali servizi, sia in termini informativi che standardizzando l’assistenza, adottando soluzioni ICT comuni che permettano di migliorare la  condivisione di dati fra i porti.

 

 
È in corso presso la sede del Parlamento della Bosnia-Herzegovina la conferenza "Sviluppo strategico del settore fitosanitario in BiH – risultati e lezioni apprese nel progetto Twinning EU-FITO-BiH” organizzata nell'ambito del progetto di Gemellaggio Amministrativo "EUFITO BiH", capofilato dal Ministero italiano delle politiche agricole alimentari e forestali, insieme con il Ministero dell'Agricoltura della Polonia, all'interno del quale Informest partecipa in qualità di mandated body. 

 

 
 

Il progetto di gemellaggio Twinning  EUFITO-BiH  organizza un’importante conferenza dal titolo “Sviluppo strategico del settore fitosanitario in BiH – risultati e lezioni apprese nel progetto Twinning  EU-FITO-BiH”, che si terra martedì 3 Novembre 2016 all’ Assemblea parlamentare a Sarajevo.

La conferenza andrà ad aprire una discussione sull’attuale regime fitosanitario in BiH e sulle obblighi che derivano dal percorso di integrazione Europea. Sarà presentata poi l’esperienza di pre–accesso della Polonia per analizzare le sfide che la Bosnia ed Herzegovina deve affrontare e si discuterà sui risultati ottenuti grazie al progetto, per creare un sistema standardizzato di controllo fitosanitario.

 

Il progetto Renew School è stato presentato il giorno 7 ottobre alla Fiera di Padova, all’interno del convegno “Efficienza energetica: una sfida per i comuni”, organizzato da  Agenzia CasaClima in occasione della Fiera “Casa su misura” di Padova.

 

Dopo il Kick-off meeting di Ancona, Udine è stata la sede del secondo incontro tra i partner del progetto BlueSKILLS e gli esperti VET, con il fine di delineare una strategia comune per la gestione dei workshop con i rappresentanti degli istituti scolastici., il primo dei quali si svolgerà a Herceg Novi dal 4 al 6 ottobre.

Il partenariato sta sviluppando una rete di collaborazione tra istituti tecnici professionali e centri di formazione in settori strategici per l’area adriatica quali l’economia del mare ed il turismo, e lo scorso mese i partner hanno coinvolto le scuole (una per il settore marittimo e una per quello turistico), selezionando fino a due insegnanti per scuola al fine di garantire la massima comprensione degli obiettivi del progetto nelle regioni coinvolte.

 

Giovedi, 15  settembre 2016 presso la Facoltà di Studi Marittimi, di Rijeka/Fiume, i partner del progetto CAPTAIN si incontreranno di nuovo per una riunione di coordinamento e per un evento pubblico di presentazione delle attività progettuali con inizio alle 14.15.

L'evento sarà aperto dal partner ospitante Intermodal Transport Cluster che presenterà il Programma Italia - Croazia. Il capofila del progetto, la Regione Autonoma Friuli Venezia, illustrerà il lavoro svolto dal sottogruppo di trasporto per EUSAIR Pillar 2 "Collegamento della Regione" e lo stato dell'arte dell' Osservatorio sul trasporto passeggeri in area adriatico-ionica. Il partner Porto di Bar spiegherà lo sviluppo del terminal passeggeri nel porto stesso.

 

Giovedì 15 settembre a partire dalle 9:30 a Matera, presso Casa Cava, sarà presentato il progetto “CRE:HUB - Policies for cultural CREative industries: the HUB for innovative regional development”, finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea Interreg Europe 2014-2020 e finalizzato a promuovere lo sviluppo delle industrie culturali e creative.

La Regione Basilicata, capofila del progetto, lo ha candidato con il supporto di Sviluppo Basilicata e lo attuerà in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia per lo sviluppo regionale di Lubjana (Slovenia), l’Assessorato per la cultura della Navarra (Spagna), l’Università della Lettonia, l’Agenzia per l’innovazione della regione Centrale Transdanubiana (Ungheria), l’Agenzia per lo sviluppo regionale di Centru (Romania), l’Agenzia portoghese “ADIST” per lo sviluppo dell’industria culturale.

 

 

 

Si è svolto a Trieste il 15 luglio, Palazzo del Consiglio Regionale, il 1° EUSAIR InfoDay del progetto CAPTAIN, organizzato dalla  Direzione centrale per le infrastrutture e il territorio  della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Informest, rispettivamente Lead Partner e partner del progetto, dedicato alla capitalizzazione dei modelli di trasporto in area Adriatico Ionica per sostenere lo sviluppo di EUSAIR.

L'evento pubblico è stata l'occasione per sensibilizzare gli attori del territorio sulla strategia per la Macroregione adriatico-ionica (EUSAIR) e illustrare come CAPTAIN intende capitalizzare i risultati dei progetti AdriaticMoS, EA SEA-WAY e ADRIMOB già finanziati dal Programma di Cooperazione transfrontaliero IPA-Adriatico.

 

La capitalizzazione dei modelli di trasporto in area Adriatico Ionica per sostenere lo sviluppo di EUSAIR

Presso " SALA TESSITORI " Palazzo del Consiglio Regionale, Piazza Oberdan 5, TRIESTE, ore 9.00

La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia , Direzione centrale per le infrastrutture e il territorio e Informest rispettivamente Lead Partner e partner del progetto CAPTAIN , organizzano a Trieste un evento pubblico per l’avvio ufficiale del progetto per sensibilizzare gli attori del territorio sulla strategia per la Macroregione adriatico ionica (EUSAIR) e illustrare come CAPTAIN intende capitalizzare i risultati dei progetti AdriaticMoSEA SEA -WAY, ADRIMOB e TISAR già finanziati dal Programma di Cooperazione transfrontaliero IPA-Adriatico.

 

Si è svolto giovedì 30 giugno 2016 il workshop tecnico organizzato da Informest nell'ambito del progetto Renew School ed intitolato "Sistemi costruttivi innovativi per la riqualificazione in legno ad alta efficienza".

Il workshop, che ha visto la partecipazione di oltre 160 persone, è stato ospitato all’interno del V Convegno Passivhaus del Friuli Venezia Giulia, organizzato dall’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia, e incentrato sul tema delle case passive e sui principi, opportunità e soluzioni per le case ad altissima efficienza energetica.

 

Il 24 giugno si è tenuto a Dubrovnik, in Croazia, il primo incontro tra gli operatori del settore agroalimentare della contea croata Dubrovacko-Neretvanska e della confinante regione bosniaca di Ravno, con gli esperti del progetto “Agribusiness”, volto a rafforzare lo sviluppo rurale dell’area transfrontaliera tra la regione di Ragusa (Dubrovnik) e l’Erzegovina. Grazie alla fruttuosa collaborazione sviluppata nell’ambito del programma di cooperazone decentrata SEENET – rete trans-locale per la cooperazione tra Italia e SudEst Europa – finanziato dal Ministero degli Affari Esteri, INFORMEST è stata invitata da Oxfam Italia – Ufficio di Sarajevo – partner dell’iniziativa, a fornire supporto alle attività previste dal progetto nell’area trans-frontaliera.

 

“Migliorare l’istruzione per creare lavoro”. Questo lo slogan sotto il quale si è svolto il primo incontro di partenariato del progetto BlueSKILLS, tenutosi ad Ancona il 27 e 28 giugno scorsi. Finanziato dal bando strategico sul Piano d’Azione della Strategia Macroregionale Adriatico-Ionico, il progetto intende capitalizzare gli eccellenti risultati del progetto KEPASS (finanziato dai fondi del Programma IPA Adriatico) il quale ha delineato la metodologia per la creazione di un sistema di mobilità studentesca dell’Adriatico. Il cosidetto “Erasmus dell’Adriatico” ora si evolve e guarda alla formazione professionale.

 

Si terrà giovedì prossimo, 30 giugno 2016, a partire dalle ore 16.30, il workshop tecnico organizzato da Informest nell'ambito del progetto Renew School ed intitolato "Sistemi costruttivi innovativi per la riqualificazione in legno ad alta efficienza".

 

Nell'ambito del progetto #renewschol, finanziato nell'ambito del programma europeo Intelligent Energy #IEE l'Universita Tecnica della Danimarca #DTU, partner di progetto, ha organizzato per il giorno 26 maggio 2016 un workshop tecnico intitolato "Deep #retrofit in school buildings", con l'obiettivo di coinvolgere ed informare i principali stakeholder e progettisti danesi circa le opportunità e vantaggi derivanti dall'utilizzo di elementi modulari in legno per la costruzione e ristrutturazione/rinnovo di edifici scolastici.

 

Si terrà ad Aalborg (Danimarca) il prossimo 25 maggio il workshop tecnico “High indoor environmental quality and energy efficient ventilation in renovated school buildings: winning concepts and examples”, organizzato dal #Politecnico di Milano, partner del progetto RenewSchool.

 

 

Si è svolto martedì 10 maggio a Zagabria il workshop “Training for building professionals companies and planers in Croatia”, organizzato nell’ambito del progetto Renew School dal partner  austriaco  Wood Cluster Styria e da quello sloveno Lesarski grozd, a cui Informest ha partecipato presentando   il modello costruttivo applicato per la costruzione della scuola materna di Capriva del Friuli, inserita all’interno del progetto quale frontrunner, ed esempi di applicazione di elementi e componenti in legno ed altri materiali naturali nei sistemi di isolamento.

 

Nella mattinata dell’11 maggio si terrà a Dubrovnik, presso l’Hotel Palace, l ’evento finale del progetto strategico EA SEA-WAY,  co-finanziato dal programma di cooperazione IPA Adriatico 2007-2013. La conferenza dal titolo “Capitalizzazione dei risultati nei modelli di trasporto e mobilità dei passeggeri per il supporto allo sviluppo della strategia europea per la regione adriatico ionica  (EUSAIR)” sarà introdotta dall’Autorità di Gestione del programma, quindi  i partner interverranno per presentare le sfide affrontate e i risultati progettuali e la loro applicabilità e trasferibilità. L’evento  si concluderà con la sottoscrizione accordo di cooperazione istituzionale tra i partner del Progetto EA SEA-WAY per l’istituzione di un Osservatorio del traffico dei passeggeri nell’area Adriatico-Ionica.

 

 

Il 5 maggio a Shkoder (Albania) si terrà la conferenza regionale organizzata dai rappresentanti di Teuleda e del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, partner di EA SEA-WAY per presentare agli stakeholder nazionali delle attività e dei risultati raggiunti finora dal progetto.  L’evento si svolgerà presso l’ Hotel Colosseo, a partire dalle 10.45.

Dopo la presentazione del progetto, i relatori spiegheranno l'importanza regionale dei porti e del trasporto su acqua per lo sviluppo economico e turistico e verrà fatta un’analisi dell'importanza dei porti nell'economia albanese. Sarà poi presentata la buona pratica di Porto di Shengjin spiegando le potenzialità e le sfide affrontate dal porto per un maggiore impatto nell'economia regionale.

 

 

Si terrà martedì 19 aprile a Tirana l'evento di lancio del progetto I4TOUR “Sviluppo territoriale per turismo sostenibile, imprese creative, sviluppo rurale, imprese creative e occupazione giovanile” e finanziato dal Programma Italo-Albanese di conversione del debito IADSA. Il Progetto ha come capofila il Ministero Albanese dello Sviluppo Economico, Turismo, Commercio ed Imprenditoria e vede Informest impegnato in qualità di ente attuatore dell'unico partner italiano: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

 

La Regione di Dubrovnik Neretva, partner del progetto strategico EA SEA- WAY,  organizza una conferenza regionale per i progetti di sviluppo nel settore dei trasporti e della logistica a Dubrovnik. L’evento si svolgerà presso l’hotel Kompas, il 5 Aprile a partire delle ore 10.

Oltre agli investimenti realizzati nel porto di Ston grazie al progetto EA SEA-WAY, saranno presentati anche i risultati dei progetti transazionali  EASYCONNECTING, TISAR e ECO-PORT.

 

Il 30 marzo, dalle ore 9.00 alle ore 13.30, presso l’Aurum di Pescara (Largo Gardone Riviera, Sala F. P. Tosti), è in programma l’Open Day e Regional conference “EA SEA-WAY. MIGLIORAMENTO DELL’ACCESSIBILITA’ E DELLA MOBILITA’ DEI PASSEGGERI ATTRAVERSO L’Adriatico e il suo hinterland”.

EA SEA-WAY – EUROPE-ADRIATIC SEA-WAY è un progetto di cooperazione transfrontaliera Adriatico IPA che ha come obiettivo principale quello di migliorare l’accessibilità e la mobilità dei passeggeri in tutta l’area adriatica e il suo entroterra attraverso lo sviluppo di nuovi accordi transfrontalieri, nuovi servizi di trasporto integrati e sostenibili e il miglioramento delle infrastrutture fisiche legate a questi nuovi servizi.

 

 

Nell’ambito del progetto INFINITE Solutions (INnovative FINancIng for Local SusTainable Energy Solutions), coordinato da Energy Cities (Associazione europea delle Autorità Locali in transizione energetica),  il 2 marzo si è svolto un interessante Webinar  in tema di “Strumenti di finanziamento innovativi per soluzioni energetiche locali sostenibili”.  Sul tema sono intervenuti  la Dott.ssa Agnese Presotto ed il Dott. Alessandro Mazzeschi del Comune di Udine ed il Dott. Enzo Bertolotti del Comune di Parma. In particolare, i relatori del Comune di Udine (membro del network Energy Cities) hanno presentato i meccanismi del “Fondo per il Clima”, ovvero di un Fondo al quale si applicano le regole dei contratti di prestazione energetica (EPC), basati sul modello delle ESCo e sul finanziamento tramite terzi (Ftt), in relazione agli obiettivi della direttiva 2012/27/UE. Tuttavia, a differenza di un EPC tradizionale, il Fondo non prevede la partecipazione di soggetti terzi, (in particolare ESCo), bensì  dell’Amministrazione (Servizio Grandi Opere, Energia e Ambiente (in particolare, l’Agenzia Politiche Ambientali) per attuare interventi di efficientamento energetico in grado di generare un risparmio misurabile in termini economici e di CO2 evitata. Il funzionamento del Fondo si basa sulla quantificazione dei risparmi economici ottenuti attraverso misure di efficienza energetica, che vengono fatti confluire in un fondo dedicato del bilancio comunale e possono essere utilizzati per finanziare nuovi interventi.

 

Si terrà domani a Trieste il secondo incontro informativo sulle modalità di accesso ai fondi regionali (previsti dalla legge regionale 16/14) per il finanziamento di iniziative a sostegno della promozione culturale organizzate da enti pubblici, associazioni e soggetti senza scopo di lucro. L’incontro fornirà informazioni utili sulla compilazione e invio della domanda, la cui scadenza è prevista per il 18 marzo 2016, e sull’efficacia della presentazione dei progetti. Aprirà i lavori l’assessore regionale alla cultura, sport e solidarietà Gianni Torrenti e interverranno esperti del Servizio attività culturali regionale.

Programma completo della giornata http://eventi.regione.fvg.it/redazione/Reposit/Eventi/5901_342invitoMAIL_C1.pdf

 

Il workshop, incentrato sull'impatto degli sport invernali e attività outdoor sulle aree protette, si svolgerà nel Parco naturale Massif des Bauges, presso il centro congressi "Eau Vive" a Lescheraines in Francia. Il progetto Julius, l'iniziativa europea a cura di Informest finanziata dal Programma transfrontaliero Italia-Slovenia 2007-2013, si è concluso lo scorso anno ma continua a portare risultati visibili sul territorio regionale ed europeo. Il Parco nazionale del Triglav, partner di progetto, è stato invitato a fare un intervento al workshop sull'analisi dell'impatto dei flussi sciistici nel Parco Naturale del Triglav.

 

 

L'Autorità portuale di Ancona, partner del progetto strategico EA SEA-WAY, sta organizzando un open day il 26 febbraio alle 18 presso il Mercato Ittico del Mandracchio, Ancona.

L'Open day è inserito nell'ambito della conferenza di presentazione di “Mappe: Luoghi percorsi progetti nelle Marche”.  L'evento include tre giorni di proiezioni e la presentazione de "La città perfetta di Olivo Barbieri". Il parter presenterà le azioni pilota realizzate grazie al proegetto: la riqualificazione delle banchine di fronte al terminal crociere e l'installazione e l'operatività di una rete wi-fi per offrire accesso gratuito a internet mel terminal e nell'area passeggeri.

 

L'11 febbraio si terrà a Bar un evento di presentazione del progetto EA SEA-WAY e dell'azione pilota che coinvolge il porto di Bar. L'evento si terrà presso la sede principale del porto che è partner di progetto. L'azione pilota prevede l'estensione della banchina al terminal passeggeri. Nel corso dell'evento inoltre saranno illustrati anche i progetti BALMAS e EASYCONNECTING oltre allo strumento IPA II 2014 – 2020. A chiusura dell'evento saranno illustrate soluzioni software per supportare il processo logistico nel trasporto marittimo.

 

Il 30 novembre 2015 la Commissione europea ha approvato il programma per la promozione della cooperazione tra Italia e Austria. Con i fondi previsti, pari a circa 98 milioni di euro di cui circa 82 milioni di euro provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale, saranno finanziati fino al 2020 progetti transfrontalieri che contribuiranno all'integrazione armoniosa e allo sviluppo sostenibile nell’area del programma. Giovedì 28 gennaio sarà inaugurato il nuovo periodo di programmazione con un evento Kick-off al Palais Widmann a Bolzano. E' inoltre previsto dall'Unità di Coordinamento Regionale del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l'Autorità di gestione un Info Day per l'avvio del programma, che si svolgerà a Trieste giovedì, 18 febbraio. Tutte le informazioni a riguardo saranno pubblicate a inizio febbraio su www.interreg.net e su www.regione.fvg.it.

 

Si terrà a Monfalcone nei giorni 28 e 29 gennaio 2016, presso la sede del distretto tecnologico navale  MARE TC FVG, il workshop organizzato da Informest in collaborazione con la Regione FVG Servizio alta formazione e ricerca sul tema della governance e della gestione dei cluster nell’ambito di programmi di competitività regionale

L’iniziativa si inserisce nel quadro del progetto CLUS3 - Promotion of World Class Cluster: a network for excellence finanziato dalla Commissione Europeaedi cui Informest è capofila, che nel corso degli ultimi due anni ha promosso una serie di attività volte a migliorare le competenze gestionali e strategiche a livello di cluster regionali in linea con le politiche per il rilancio della competitività della Commissione Europea.

 

 

I Comuni di Porcia, Roveredo in Piano e Pordenone insieme con Zoppola, San Quirino, Cordenons e Fontanafredda organizzano un incontro informativo sui fondi del POR FESR 2014 -2020, relativamente agli assi riguardanti le imprese. Alla presentazione del programma da parte dell’autorità di gestione, seguirà un focus incentrato  sull’ Innovazione - industrializzazione e attività collaborative di ricerca e sviluppo e  la Competitività ed innovazione tecnologica delle PMI. L’incontro si terrà il giorno 18 gennaio alle ore 17.30 a Porcia, all’ Auditorium R. Diemoz, via delle Risorgive n. 3.

 

Il Rapporto annuale sul mercato del lavoro offre il consueto ampio resoconto delle tendenze e delle tematiche che hanno caratterizzato il mondo del lavoro regionale e l’attività della Regione. Agli indicatori quantitativi su occupazione e disoccupazione e agli andamenti dei flussi di assunzione e cessazioni declinati con dettaglio territoriale, settoriale e per genere, si affiancano approfondimenti e ricerche specifiche, da un lato, sui legami tra occupazione, fabbisogni di competenze e di formazione e settori produttivi e, dall’altro, sulle caratteristiche degli utenti e sulla qualità da loro percepita rispetto ai servizi per il lavoro erogati dai Centri per l’Impiego regionali, sull’evoluzione dell’istituto del tirocinio, sui percorsi ed esperienze di inserimento socio-lavorativo di persone con disturbi psichici.

 

Informest 2020 - al servizio del territorio

CRE:HUB

Progetto "CRE:HUB - Policies for cultural CREative industries: the HUB for innovative regional development"

Primo Bilancio della Presidenza Bertossi

Informest: report di sostenibilità 2014-2016

Photo gallery

Il Presidente di Informest Bertossi, la Presidente della Regione FVG Serracchiani e l’Assessore Peroni alla firma della convenzione, Trieste 22 ottobre 2014.

[ Il Presidente di Informest Bertossi, la Presidente della Regione FVG Serracchiani e l’Assessore Peroni alla firma della convenzione,
Trieste 22 ottobre 2014.
]

Progetti in corso

[ Tutti i progetti in corso ]

Aree di intervento

Enti fondatori