A partire dal 1° luglio di quest’anno la Croazia è entrata a far parte dell’Unione Europea. Una data che ha segnato la fine di un lungo percorso: la domanda di adesione da parte della repubblica Croata risaliva infatti al 2003, oggi è il 28° stato dell’Unione. Si chiama “ITHREU, Italia e Croazia, una partnership per l’Europa”, il progetto co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico italiano e nato per sostenere progetti di stabilizzazione, ricostruzione, sviluppo dell’area balcanica e il processo d’integrazione europea.

A partire dal 1° luglio di quest’anno la Croazia è entrata a far parte dell’Unione Europea. Una data che ha segnato la fine di un lungo percorso: la domanda di adesione da parte della repubblica Croata risaliva infatti al 2003, oggi è il 28° stato dell’Unione.

Si chiama “ITHREU, Italia e Croazia, una partnership per l’Europa”, il progetto co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico italiano e nato per sostenere progetti di stabilizzazione, ricostruzione, sviluppo dell’area balcanica e il processo d’integrazione europea.

La conferenza conclusiva di ITHREU si terrà a Trieste, venerdì 15 novembre, con inizio alle 10.30, presso l’Hotel Savoia Excelsior Palace (Riva del Mandracchio, 4).

Spiega Silvia Acerbi, Presidente di Informest, Lead Partner del progetto ITHREU: “In questo lungo viaggio di avvicinamento all’istituzione europea, la Croazia ha sempre potuto contare su il Friuli Venezia Giulia come partner strategico nella costruzione di una propria identità europea. PMI, energia, ambiente, edilizia: la nostra regione ha costantemente alimentato in questi anni lo scambio di competenze e buone pratiche in questi settori fondamentali”.

L’evento finale di venerdì, oltre che essere l’occasione per fare il punto di questi tre anni di collaborazione transfrontaliera, vuole promuovere un’ulteriore occasione di confronto sul futuro possibile della nuova Europa.

L’agenda prevede una tavola rotonda dedicata alla mappatura dei fabbisogni regionali e delle strategie da mettere in atto per il rafforzamento della cooperazione territoriale in vista delle future programmazioni 2014-2020.

L’evento sarà poi completato da tre incontri di settore (in contemporanea) dedicati a cantieristica navale, legno e arredo e agroalimentare.

I tre tavoli di lavoro raccoglieranno i nomi più significativi dei tre cluster croati di settore, tutti interessati ad approfondire le relazioni economiche con la nostra regione.

Conclude Acerbi: "A distanza di tre anni, ITHREU si conclude con un'occasione di business e relazioni economiche: un esempio concreto di come, grazie ai progetti comunitari, le imprese possano diventare tra i primi promotori di una nuova cultura dell'internazionalizzazione".

Per maggiori informazioni: http://ithreu.progetti.informest.it/IT/4default.asp



Progetti in corso

[ Tutti i progetti in corso ]

Claudio Cressati nuovo presidente di Informest

[ Il Messaggero Veneto, 3 novembre 2017 ]

Informest Social - Facebook

Informest Social - Twitter

Informest 2020 - al servizio del territorio

Aree di intervento

Informest: report di sostenibilità 2014-2016

Enti fondatori