"Le imprese culturali e creative hanno un forte potenziale di sviluppo e il progetto Chimera conferma il ruolo di leadership del Friuli Venezia Giulia anche nel settore dell'audiovisivo".

Lo ha affermato oggi a Trieste l'assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, a margine del terzo incontro del gruppo di lavoro degli stakeholder regionali del settore audiovisivo nel quale, come ha ribadito Anna Del Bianco, direttore centrale alla Cultura, in regione abbiamo il primato nazionale dell'effetto moltiplicatore inteso come capacità di muovere altre attività produttive.

Innovativa anche la modalità di lavoro di questo incontro, il world cafè che permette di fare un brainstorming tra i partecipanti, cui sono seguiti tre tavoli di lavoro.

L'obiettivo principale del progetto Chimera, finanziato dal programma Interreg Mediterranean, è quello di supportare gli attori pubblici e privati del settore delle imprese culturali e creative legate all'audiovisivo a implementare le proprie capacità innovative puntando alla creazione di cluster dell'audiovisivo regionale.

Il progetto ha visto il suo avvio a dicembre 2016 e, in meno di un anno, sono state sviluppate diverse attività, in primis la creazione del gruppo di lavoro degli stakeholder regionali.


Dagli incontri sono emersi diversi risultati, partendo da un'analisi sullo stato dell'arte delle imprese culturali e creative della realtà regionale e di una best practice nel settore audiovisivo a livello europeo quale il cluster belga Screen Brussels che ha incontrato il gruppo di lavoro in settembre, fornendo informazioni utili per la creazione del cluster regionale.

Nel corso del meeting, sono stati recepiti i singoli contributi che porteranno alla stesura dello strategic action plan, documento contenente gli obiettivi principali sui quali la regione si deve concentrare per la creazione del cluster dell'audiovisivo. Vengono quindi riportati importanti riferimenti strategici riferiti agli attori da coinvolgere, alle tempistiche sullo sviluppo delle attività nonché alle risorse umane, tecniche e finanziarie necessarie. Trieste, 22 novembre - ARC/COM/fc



Informest 2020 - al servizio del territorio

Progetti in corso

[ Tutti i progetti in corso ]

Claudio Cressati nuovo presidente di Informest

[ Il Messaggero Veneto, 3 novembre 2017 ]

Informest: report di sostenibilità 2014-2016

Photo gallery

[ Il Presidente di Informest Claudio Cressati incontra i dipendenti ]

Aree di intervento

Enti fondatori

Informest Social