Iniziata oggi la terza sessione formativa del progetto “PATH-DEV, Pilot Action in Fishery Sector for Libya Economic Development” finanziato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione ed attuato dalla Regione Friuli Venezia Giulia con il supporto operativo di Informest”, con l’obiettivo di promuovere un rilancio economico e di rafforzamento delle città libiche nel settore della pesca, rafforzandone le relazioni con il territorio regionale.

Le attività formative saranno suddivise in sette giornate, di cui due avverranno in mare aperto con la presenza di esperti professionisti nel settore della pesca che illustreranno al gruppo di tecnici del settore libici come avviene la cattura e lavorazione del pescato in tutte le sue fasi. Gli ospiti verranno accolti martedì 25 Settembre nella città di Grado per poi proseguire nei giorni successivi a Marano Lagunare, con sessioni formative incentrate su alcune nozioni di biologia marina sul funzionamento del peschereccio, oltre che da un inquadramento sul quadro normativo di questo settore, proseguendo poi nelle giornate successive su temi sempre più specifici del settore, quali le tecniche di pesca utilizzate in regione, le specie di interesse commerciale, il comparto ittico e le norme di igiene e controllo qualità.

Importanti i riscontri con il territorio regionale, da sempre tradizionalmente impegnato nel settore della pesca e della sua trasformazione: una analisi dello stato dell’arte nel settore della pesca in Libia sarà infatti disponibile entro la fine dell’anno, e consentirà di poter avere un quadro aggiornato sul patrimonio materiale ed immateriale nel settore.



Progetti in corso

[ Tutti i progetti in corso ]

Claudio Cressati nuovo presidente di Informest

[ Il Messaggero Veneto, 3 novembre 2017 ]

Informest Social - Facebook

Informest Social - Twitter

Informest 2020 - al servizio del territorio

Aree di intervento

Informest: report di sostenibilità 2014-2016

Enti fondatori